Autunno: 5 ragioni per amarlo, insieme ai bimbi

È una stagione spesso odiata o, peggio ancora, ignorata: con l’autunno finisce il caldo, il buio avanza prepotente, il raffreddore ci dà il benvenuto, le ferie sono solo un sogno e tutta la routine comincia nuovamente. Eppure, l’autunno ha parecchi aspetti positivi, basta solo saperli notare e apprezzare. Scopriamo allora come poter godere di questa stagione, e cosa fare insieme ai nostri bimbi.

1) I magici colori della natura. I colori caldi in autunno fanno da padroni, dal giallo all’arancio, dal rosso al marrone. Viali alberati, boschi, parchi, sono i posti ideali per ammirare il foliage, camminare sulle foglie secche e sentirne lo scricchiolio, raccoglierle, toccarle, un toccasana per mente e spirito. Ma la natura in questo periodo ci offre anche pigne, ghiande, rametti, ecc. tutte cose che si possono anche raccogliere e riutilizzare per delle attività educative a casa.

2) Partecipare alle sagre. Oltre ai colori, infatti, l’autunno ci offre una varietà di sapori! Uva, zucca, funghi e le castagne! Ogni zona ha la sua peculiarità, e in Basilicata predomina la castagna, quindi via libera alla loro ricerca. La “sagra della varola” di Melfi è sicuramente la più nota in regione, e quest’anno si terrà il 19 e 20 ottobre. Ma il calendario delle sagre è abbastanza ricco per l’intero mese di ottobre e i primi di novembre: Satriano, Rapolla, Trecchina, Spinoso, Viaggianello… con i loro paesaggi di bosco e sottobosco.

3) Riscoprirsi pasticceri (o pasticcioni?). I bambini amano mettere le mani “in pasta”, muoversi tra pentole e tegami, e creare qualcosa con le proprie manine. Quindi un grembiule a testa e in una giornata di pioggia riscopriamo insieme il piacere di cucinare… crostate, torte, biscotti, focacce, e poi tutto in forno con quel profumo che avvolge l’intera casa, per apprezzare ancora di più quello che si sta mangiando. Ricordiamo che la pulizia del piano di lavoro va fatta insieme, ognuno avrà il suo piccolo compito e tutto rimarrà ordinato (come ci insegna il metodo Montessori).

4) Pigiama party. Con l’arrivo del fresco si può pensare anche a qualcosa di divertente da organizzare in casa con gli amici o cugini dei piccoli: il pigiama party è un’ottima scelta (se ben organizzata). Plaid, cuscini, sacchi a pelo e materassi gonfiabili a volontà e qualche attività di intrattenimento come giochi di società, film e tanto altro che alla fine sceglieranno sicuramente i bambini. Senza dimenticarci di comunicare le regole della casa e di preparare qualche prelibatezza culinaria. Il divertimento è assicurato.

5) Nuovi inizi e stimoli. È vero che con l’autunno si riprende la solita vita, ma è pur vero che c’è una gran voglia di fare. Dopo mesi di pausa anche i bimbi hanno voglia di cose nuove quindi, perché non stimolarli con nuove attività per cui hanno sempre dimostrato aver passione? I sogni possono prendere forma proprio ora.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...