Tutti “In farmacia per i bambini”

Un modo concreto per aiutare i bambini che si trovano in situazioni di estrema povertà in Italia e Haiti. Un’occasione per riflettere e aiutare chi, purtroppo, non può proteggersi e prendersi cura di sé stesso da solo. L’iniziativa “In farmacia per i bambini” ricorre nella Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, 20 novembre, e parte dall’impegno e dedizione della Fondazione Francesca Rava N.P.H., un’organizzazione che aiuta l’infanzia in condizioni di disagio tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato e, appunto, distribuzione di farmaci.

Domani, quindi, si potranno donare farmaci da banco, alimenti, prodotti baby care e tutte le tipologie di farmaco pensate e suggerite dalle farmacie aderenti all’iniziativa. 2.500 volontari raccoglieranno, in 2.050 farmacie in tutta Italia (300 in più rispetto all’anno scorso), i farmaci acquistati che saranno donati all’Ospedale pediatrico N.P.H. St. Damien in Haiti e a 650 case famiglia, comunità per minori, enti che aiutano famiglie in difficoltà in Italia. Non dobbiamo, infatti, sempre pensare che la povertà non ci riguardi da vicino: secondo i dati Istat nel 2018, sono 1,8 milioni le famiglie in povertà assoluta in Italia e 3 milioni in povertà relativa. Mentre, discorso ancora differente è quello di Haiti: l’unico ospedale pediatrico presente nella poverissima isola di Haiti è proprio l’Ospedale Saint Damien che assiste 80.000 bambini all’anno. Emanuela Ambreck, farmacista, coordinatrice di “In farmacia per i bambini”, ha specificato: «Secondo una ricerca che abbiamo svolto con IRS più della metà delle case famiglia, comunità per minori e enti beneficiari coprono oltre il 50% del loro fabbisogno di farmaci da banco e prodotti per l’infanzia grazie a quelli raccolti con “In farmacia per i bambini”».

L’unica farmacia a Matera che aderisce alla nota iniziativa è quella del dottor Antonio Guerricchio in Via Don Luigi Sturzo, 55. E già da oggi, grazie al forte impegno e alla dedizione dei farmacisti di Via Don Luigi Sturzo, è possibile donare un farmaco che viene catalogato e messo da parte per l’iniziativa. Inoltre, per tutti i medicinali che lo consentono è regolarmente possibile la detrazione fiscale, consegnando la tessera sanitaria al momento dell’acquisto. In foto troviamo le dott.sse Erica e Roberta che ci hanno illustrato l’interesse della farmacia all’iniziativa che prosegue anno dopo anno, e che porta alla Soc. Coop. Sociale “L’individuo” di Matera un grande aiuto per l’occasione.
Per consultare le altre farmacie nel resto d’Italia clicca QUI.

Un modo semplice per dare un significato alla Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, e che diventa una vera e propria azione di solidarietà e responsabilità sociale. Sarà inoltre distribuita domani dai volontari la carta dei diritti con un piccolo gioco da tavolo realizzato grazie a Trudi, per imparare in maniera diversa e divertente i diritti dei bambini giocando in famiglia, a scuola, ecc. Tra i diritti dei bambini, sarà ricordato in tutte le farmacie anche il diritto alla vita, difeso e tutelato da Ninna ho, il primo progetto nazionale contro l’abbandono neonatale, nato nel 2008 dalla Fondazione Francesca Rava e dal network KPMG in Italia.

Un piccolo gesto per noi, ma che può salvare la vita di un bambino.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...