Chi sono

Daniela Lella, 28 anni di energia e allegria, materana verace, sognatrice (forse troppo), chiacchierona e divoratrice di libri (e anche di pizza).

daniela lella

Della mia passione più grande, la scrittura, ne ho fatto oggetto di studio: prima laureandomi in Lettere a Bari e poi specializzandomi in Giornalismo e cultura editoriale a Parma. E proprio in questa città dell’Emilia ho scritto per la rivista “La città dei bimbi” e il sito “Bimbi Parma” approfondendo con degli esperti soprattutto gli ambiti dell’educazione infantile e della salute. Nel frattempo ho scritto anche per la testata “Parmareport” e la mia tesi magistrale è stata pubblicata con il titolo Voci dal silenzio per Altrimedia Edizioni .

Ma  ho capito che anche ‘casa propria’ è un’ottima prospettiva per scoprirsi, quindi sono rientrata nella mia amata Matera e dopo aver collaborato con “Il Quotidiano della Basilicata”, la mia strada lavorativa ha preso un’altra piega per svariati motivi… eppure, come dice Antoine de Saint-Exupéry: «Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano»; io me ne ricordo fin troppo bene, quindi ho cercato di non abbandonare le mie passioni. Ho fatto parte del progetto lettura “Leggere con i sei sensi” nelle prime elementari degli istituiti Padre Giovanni Minozzi e Giovanni Pascoli nell’anno 2018/2019; e nell’anno scolastico in corso con “Leggere diversamente” presso l’istituto Giovanni Pascoli. Ora, però, è arrivato il momento di riprendere la penna, anzi la tastiera, in mano e rimettermi di nuovo in gioco al 100% con Cucù.

Nel frattempo, a dicembre 2019 ho deciso di pubblicare il mio primo libro per bambini: “Le avventure di Penny – Che orecchie grandiose!” che potete acquistare cliccando QUI.

Il progetto grafico di Cucù è di Nicola Andrulli, nonché illustratore del libro sopracitato. Musicista, fotografo, grafico, nonché mio compagno di vita che si entusiasma come me con le nuove sfide: Cucù è una di quelle.